Villa Rufolo
Villa Rufolo - Ravello

torre Villa Rufolo, the jewel in the crown of Ravello

Sun and nature, tradition and prestige, the Amalfi coast and Ravello, architectonic and artistic masterpieces that frame Villa Rufolo like a timeless treasure. A favourite haunt of musicians, artists and poets, eulogised in the poetry of Bocaccio and where Richard Wagner saw the living image of the garden of his imagination: a unique experience that takes you into a different world. The jewel in the crown of Ravello, veduta_villa the defiant stronghold of the once great Amalfi Maritime Republic, contains centuries of history, magnificent works of art, and legends. The Villa is unique in terms of its architecture and decoration, and has never failed to make travellers marvel - all those who have had reason to cross its threshold down the centuries. Its uniqueness reflects its location at the crossroads of intense commercial and cultural exchanges; indeed Gregorovius referred to it as “a miniature Alhambra”.

 

 

 

 


 

DAL 24 APRILE “VILLA RUFOLO MILLE ANNI DI MAGIA” NEL GIARDINO DI KLINGSOR RITORNA LA MAGIA DEL MAPPING

In poco più di mezz’ora si attraverseranno mille anni di storia. Rigorosamente in versione 2.0. I miti che hanno fatto grande Villa Rufolo rivivranno grazie alle tecnologie attraverso cui sarà ricostruita la vita del prestigioso monumento. Mille anni e un mondo tutto da scoprire: da Wagner a Reid, da Boccaccio a Escher. E a fare da anfitrione sarà il fantasma di Lorenzo Rufolo. Col padrone di casa ci si addentrerà in uno dei pochi luoghi al mondo dove convivono suggestioni antiche e moderne, arte e natura, eleganza e passione. “Come padrone di casa sono orgoglioso di avervi ospitato” dirà Lorenzo Rufolo alla fine del fantastico viaggio realizzato dalla Fondazione Ravello e che di fatto apre la stagione artistica della Città della Musica. Il fortunato progetto di proiezioni mappate e ologrammatiche, già messo in campo nel 2014 per la valorizzazione del monumento simbolo di Ravello, è stato arricchito e reso ancora più suggestivo quest’anno dalla creazione di nuovi quadri ed effetti. Dal 24 aprile al 24 maggio prossimi, “Mille anni di Magia” offrirà uno spettacolo davvero unico nel suo genere. I “quadri” faranno rivivere i passaggi degli artisti, scrittori e letterati che hanno reso Ravello immortale. A cominciare naturalmente da Giovanni Boccaccio, vero e proprio antesignano del gran tour ravellese. Per questo, forse, Pier Paolo Pasolini nell’ambientare il suo “Decameron” al Sud, volle che una parte della storia fosse riportata proprio a Ravello. Boccaccio però è solo il primo di una ricca serie di letterati che da Ravello e da Villa Rufolo hanno tratto ispirazione. Dopo di lui, infatti, sono passati per quei viali e quei giardini Edward Morgan Forster, André Gide, Paul Valéry, Tennessee Williams, Truman Capote, Gore Vidal: tutti attratti dal fascino discreto e misterioso dei luoghi, tutti in cerca di un buen retiro bello e stimolante. Ma il passaggio che ha fatto le fortune di Ravello facendola assurgere a “Città della Musica” risale al 26 maggio 1880 quando, a dorso d’asino ed in compagnia della moglie Cosima, il grande compositore tedesco Richard Wagner si mosse dal convento dei Cappuccini di Amalfi, per visitarla. Trovò Villa Rufolo più bella che mai. Fu proprio qui, tra la torre ed il piccolo pozzo, che Wagner ebbe un’ispirazione folgorante: “Il magico giardino di Klingsor è trovato”, avrebbe scritto qualche ora dopo sul registro della locanda Palumbo, con ciò intendendo di avere ravvisato finalmente, a Villa Rufolo, le sembianze del regno fatato abitato dal perfido mago Klingsor, protagonista del secondo atto del “Parsifal”. Il monumento simbolo della città era appena stato risistemato da Sir Francis Nevile Reid, il nuovo appassionato proprietario scozzese. Proprio a Wagner sarà dedicata una delle sette proiezioni mappate. Un’altra, invece, esalterà le linee e le geometrie straordinarie dei giardini sospesi sul mare, cornice del prestigioso festival estivo giunto allo sua sessantatreesima edizione. Un disegno che sembra richiamare le linee geometriche di Maurits Kornelis Escher, che pure soggiornò a lungo a Ravello, negli anni Venti, presso l’Hotel Toro. Il viaggio nei mille anni di storia si conclude ai giorni nostri, guardando al futuro e proiettando il visitatore verso la nuova edizione del Ravello Festival. Perché non ci sono luoghi più adatti di Ravello e di Villa Rufolo a raccogliere ed esibire, in un unico irripetibile spazio, le eccellenze mediterranee della natura e dell’arte.
Dal 24 aprile al 24 maggio, tutte le sere da mezz’ora dopo il tramonto fino alle ore 23
“Villa Rufolo mille anni di magia”
Ingresso 5€

 

 

RECOVERY PROJECT OF THE MEDIEVAL TOWER AND THE AUDITORIUM OF VILLA RUFOLO

 

.ppt download

 

 

 



Villa Rufolo Villa Rufolo on TV: 'Easy Driver', 'Ti ci porto io' and 'Terre Meravigliose'


Easy Driver 13-10-2012
Ti ci porto io 15-10-2012
Terre Meravigliose 13-07-2013



 

 

 

 

 





LIVE HD WEBCAM


Live Hd Webcam

 



ravello festival

Fondazione Ravello

The property of the monumental complex of Villa Rufolo is shared by the EPT of Salerno and the Ministero per i Beni Culturali. Since April 2007 its management is entirely in the hands of Fondazione Ravello, which uses the Villa as the venue for the Ravello festival: seventy days of music, dance, cinema, exhibitions and cultural appointments ensuring festival goers an unforgettable stay, reaching its climax with the magical Dawn Concert. A breath-taking experience in which music and nature coalesce, achieving a sublime harmony of the senses.

www.fondazioneravello.it www.ravellofestival.com





Villa Rufolo

We inform our kind guests that from 21st June until 20th September Villa Rufolo will host the events of the Ravello Festival 2014. Therefore the opening time of the Villa may change. The timetable will be updated day by day. For information please call: +39 089 857621

 

 

 

 

ravello festival

Leaflet 2014

Download .pdf file







 







© Copyrights 2008 Villa Rufolo | P.I. 03918610654 | pec: villarufolo@pec.villarufolo.net